• Aussenansicht von Süden

    L’albergo col mulino e la terrazza

  • Das Hotel Alpenblick

    L’albergo dal davanti

  • Eingangsbereich Alpenblick

    AIl soggiorno accanto all’entrata

  • Frühstücksbuffet

    La colazione è pronta

  • Sonnenterasse und Mühle

    La terrazza soleggiata col vecchio mulino ad acqua

Splendida vacanza

L’albergo a tre stelle offre proprio tutto per una vacanza rilassante: potete salire sulle montagne circostanti, esplorare la variegata natura o godere, sul vostro balcone, il sole vallesano e l’indimenticabile panorama.

La mattina una ricca colazione a buffet, col caffè di una torrefazione vallesana, vi darà slancio per tutta la giornata.Al primo piano vi aspetta un grande soggiorno dotato di una biblioteca ben fornita, di un angolo internet, e, per gli amanti della musica, di un pianoforte. Così anche le poche ore senza sole passano al volo.

 

Che ne dite di un aperitivo in giardino, o sulla terrazza esposta al sole? Per esempio con un moscato di nostra produzione? Il ristorante è aperto tutto il giorno, eccetto il martedì. E persino il giorno di chiusura qualcuno sarà a vostra disposizione! Non ci sarà né fame né sete a offuscare il vostro soggiorno!

Storia

L’albergo fu costruito nel 1935 da Josef e Katharina Kenzelmann.. Allora non era semplice aprire un albergo o una pensione. Il Consiglio Federale doveva prima decidere se a Zeneggen c’era bisogno di un alloggio per viaggiatori o turisti. Per fortuna decise bene!

In quegli anni difficili la pensione “Alpenblick” fu gestita dai coniugi Kenzelmann con molto impegno.

Josef Kenzelmann era colonnello nell’esercito nonché maestro elementare a Zeneggen. Così sua moglie spesso doveva gestire la pensione da sola.

Col passare degli anni la responsabilità della gestione passò in maniera naturale alla generazione successiva. Nel 1978 Klaus e Elsbeth Kenzelmann diventarono ufficialmente i gestori dell’albergo. Dato che camere senza servizi non corrispondevano più alle esigenze degli ospiti, ci si decise per una ristrutturazione totale. L’interno dell’albergo fu completamente svuotato, le camere furono disposte diversamente e fornite di servizi.

Anche negli anni successivi, d’inverno si è continuato con i lavori di rinnovamento e ampliamento. Nel 2010 le camere del terzo piano sono state trasformate in una suite con soggiorno-cucina e due camere da letto.

Nel 2012 si compie un nuovo cambio generazionale. Nel 2007, Christoph Kenzelmann, il figlio maggiore di Klaus e Elsbeth, dopo aver lavorato per anni come chimico e informatico, torna e si fa tutta la gavetta nel settore alberghiero. Nel 2012 diventa il responsabile principale dell’albergo e da allora gestisce la cucina in qualità di capocuoco innovativo e fantasioso.